Guarda in diretta il match su YouTube

14a Giornata Eccellenza: Schio 0 – Clivense 1

Sembrava destinata a concludersi in pareggio la trasferta a Schio, fermi sullo zero a zero, fino al minuto 92 quando Antenucci si issa di testa e in contro movimento trova l’incornata d’oro che regala tre punti pesantissimi alla Clivense. Una vittoria in extremis che permette di non vanificare il vantaggio acquisito nei confronti dell’Ambrosiana nello scontro diretto e mantenere così la testa del girone.

La cronaca del match

Al 24′ Cibin si libera sulla linea di fondo, mette un pallone arretrato per Florian che però colpisce in malo modo non trovando lo specchio della porta. Al 28′ Dall’Igna se ne va sulla destra, crossa al centro ma Dall’Ara è attento ad anticipare l’attaccante avversario. Nel recupero del primo tempo occasionissima: Cordioli recupera un buon pallone, serve Polo che di mancino va al tiro sul secondo palo colpendo il legno, sulla ribattuta arriva Antenucci che sulla linea viene tradito dal rimbalzo con la sua conclusione che sbatte sulla traversa e non entra in porta, prima che la difesa dello Schio allontani il pericolo.

Ad inizio ripresa Prosdocimi va al tiro dalla sinistra dell’area di rigore, lasciato colpevolmente solo ma Pavoni è bravo a tuffarsi e deviare in angolo. Pochi minuti dopo ci prova Cordioli con una botta dalla distanza ma Ayoub alza in angolo. Al 63′ su corner di Venitucci, Baleato appena entrato colpisce di testa ma il suo tiro è centrale. Al 76′ Errichiello sfugge alla marcatura dei difensori sulla sinistra, arriva sul fondo e serve al centro Venitucci, con la sua conclusione che però viene neutralizzata da Ayoub. All’84 punizione dal limite in favore dello Schio, con la palla che esce di poco alla destra di Pavoni. Nel secondo dei cinque minuti di recupero traversone dalla sinistra di Baleato, Antenucci stacca di testa e trova la girata perfetta sul primo palo per la sua terza rete in tre partite che regala la vittoria alla Clivense.

Le interviste ai protagonisti

Le parole del mister Riccardo Allegretti: “Ci aspettavamo una partita complicata, conoscevamo il valore dell’avversario, è una squadra che gioca molto bene. C’è da considerare la partita di giovedì, che dal punto di vista fisico e mentale è stata molto dispendiosa. Non era facile ma direi che abbiamo fatto una gara di sostanza, abbiamo creato tanto, rischiando anche qualcosa, però la vittoria è meritata, perchè come al solito noi non molliamo mai, abbiamo spinto fino alla fine e poi siamo stati ripagati. La cosa preoccupante sarebbe non creare occasioni da gol, oggi nei particolari siamo stati un pò sfortunati e leziosi, ma l’importante è sapere che possiamo subire come nella maggior parte della partita oggi ma l’atteggiamento deve essere sempre propositivo. Antenucci si è andato ad aggiungere a un reparto che già era forte, lo dicevano i numeri e la classifica. Abbiamo pensato di inserire un giocatore con quelle caratteristiche e oggi le ha sfruttate appieno. C’è da considerare la grande prestazione di tutti gli attaccanti così come di tutta la squadra. Negli spogliatoi ci sembrava inopportuno festeggiare come al solito dopo la scomparsa del team manager avversario, ci è dispiaciuto per quello che è successo”.

Al debutto dal primo minuto con la nuova maglia della Clivense il centrocampista Mario Cordioli: “Sapevamo che affrontavamo una buona squadra, hanno giocato bene, però penso che alla fine la vittoria sia il risultato giusto. Ci abbiamo creduto fino alla fine, conosciamo le nostre qualità, l’importante è aver centrato i tre punti. Con Antenucci sei sicuro di giocare la palla in avanti e di trovarlo, è in grande forma e ci contiamo molto su di lui, speriamo continui a regalarci gioie. Non è stata una delle mie migliori partite ma cercherò di lavorare per giocare di più e meglio”.

Il tabellino della gara

Schio – Clivense 0-1 (48’st Antenucci)

Schio: Ayoub, Dall’Igna (35’st Shehu), Forte, Prosdocimi, Sartore, Ciscato, Giusti, Pizzolato, Gumiero (30’st Primucci), Popovic, Roveretto. All.: Pozza.

Clivense: Pavoni, Dall’Ara, Penazzi, Cordioli (18’st Errichiello), Bragagnolo, Tobanelli, Polo (50’st Fabris), Cissè, Antenucci (50’st Momodu), Florian (12’st Venitucci), Cibin (18’st Baleato). All.: Allegretti.