Guarda in diretta il match su YouTube

22a Giornata Eccellenza: Clivense 2 – Camisano 0

Vede la luce in fondo al tunnel la Clivense, che dopo due sconfitte consecutive in campionato si riprende i tre punti e la vetta del girone. Una risposta di carattere sul campo, quella che tutti i tifosi chiedevano a gran voce. Non c’è però il tempo di sedersi, il calendario non lo permette, con la sfida già di mercoledì alle porte contro la bestia nera Vigasio.

La cronaca del match

Al 9′ scambiano i due mediani Cissè e Romano, con quest’ultimo che alza lo sguardo e da distanza considerevole fa partire il destro che piega le mani a un incerto Cora per il vantaggio Clivense. Al 29′ calcio d’angolo di Venitucci, rientrato dall’infortunio, stacco di testa al centro di Florian ma il pallone finisce alto. Nel recupero del primo tempo stessa situazione, questa volta ci prova capitan Dall’Ara ma la girata è nuovamente imprecisa.

Al 49′ grande chiusura in scivolata di Bragagnolo che chiude da portiere aggiunto sul tiro ravvicinato dell’attaccante del Camisano. Al 57′ sugli sviluppi di un corner Colman tocca col braccio il pallone, inducendo l’arbitro a fischiare il calcio di rigore. Sul dischetto va Venitucci che insacca sotto l’incrocio per il doppio vantaggio. In pieno recupero lancio in profondità di Tobanelli per Florian, che davanti al portiere svirgola sull’esterno della rete. Al 94′ espulsione lampo per Momodu da neo entrato per una strattonata con un avversario.

Le interviste ai protagonisti

Le parole del mister di giornata Pablo Granoche, complice la squalifica di Allegretti: “Lo sappiamo, la categoria è questa qui, tutte le partite sono equilibrate. Noi avevamo assoluto bisogno di vincere, poi vedendo anche gli altri risultati ci siamo ritrovati di nuovo primi in classifica. Ogni partita sarà una battaglia, dobbiamo essere pronti a questo, con anche il campo impraticabile che non aiuta. Ora ci aspetta una settimana molto impegnativa, con mercoledì un’altra finale. Stiamo lavorando più su noi stessi, sul cercare di non concedere nulla agli avversari, come non era successo nelle ultime partite quando al primo errore si subiva gol. I ragazzi li ho visti bene e questa vittoria è super meritata. Testa al Vigasio, che arriva da quattro vittorie consecutive, arriviamo scottati dall’ultima esperienza in semifinale di coppa, per cui sappiamo quanto sarà delicato il match, abbiamo qualche infortunato ma una rosa ampia, speriamo di proseguire a fare punti e magari approfittare degli scontri diretti”.

Autore del gran gol dalla distanza che ha aperto le danze, il centrocampista Daniele Romano: “Sono molto contento, è una bella soddisfazione. L’importante è farsi trovare sempre pronto e dare il massimo per la squadra. Siamo tornati primi dove dovevamo essere, ce lo meritiamo, ci stiamo impegnando molto durante la settimana. Adesso parte un nuovo campionato, dobbiamo continuare così. Con il campo in queste condizioni non si poteva giocare tanto palla a terra, ma l’abbiamo vinta con la determinazione e la cattiveria, arrivando per primi sulle seconde palle. Dobbiamo dare più soddisfazioni possibili ai nostri tifosi”.

Il tabellino della gara

Clivense – Camisano 2-0 (9’pt Romano, 14’st Venitucci (r))

Clivense: Pavoni, Dall’Ara, Penazzi (48’st Momodu), Romano (42’st Baleato), Bragagnolo, Tobanelli, Kocic, Cissè, Florian, Venitucci (25’st Cibin), Errichiello (32’ st Fabris). All.: Granoche.

Camisano: Cora, Anostini, De Stefani, Pavan, Colman, Maistrello (35’st Campesan), Faggin (19’st Mario),
Giaretta (19’st Volpato), D’Anna (19’st Cristofani), Gusella, Rampazzo. All.: Sabbadin.